Trasporti — Progetto 1


Tesatura di cavi per Bär Bahnsicherung AG

Pierre-André Cattin Capo montatore/Direttore dei lavori, Giura, Delémont

La società Chemins de fer du Jura (CJ) aveva in programma grandi interventi di rifacimento per la rete ferroviaria di Ajoie, tra i paesi di Alle e Vendlincourt. Il progetto doveva essere realizzato a settembre 2020, per coordinarsi con la chiusura del tratto ferroviario da rinnovare.

Per il rinnovo degli impianti di sicurezza le Ferrovie del Giura (CJ) hanno incaricato Bär Bahnsicherung AG di eseguire interventi di montaggio interni ed esterni, incluso il tesaggio dei cavi. Bär Bahnsicherung AG ha a sua volta incaricato Arnold AG di tesare i cavi di collegamento a bassa tensione tra le diverse centrali, l’impianto di segnalazione e il sistema di riscaldamento dell’infrastruttura dei binari. La commessa comprendeva il tesaggio di oltre 20 km di cavo di rame da 1x4x1 mm2 a 15x4x1 mm2. La maggior parte dei cavi poteva essere posata in una canalina sul lato del binario. Nell’organizzazione dei vari tesaggi, si doveva tener conto del fatto che in alcune parti del tratto erano stati posati tubi per il passaggio di strade e di passaggi a livello. Ciò significava che i tesaggi più lunghi hanno dovuto essere effettuati in più tappe per tener conto di questi attraversamenti stradali. Per essere il più possibile reattivi e autonomi e tenendo conto del tracciato curvo dei binari e della mancanza di accesso lungo i siti di tesaggio, abbiamo optato per la posa delle varie bobine con un carrello apposito adattato al binario CJ, che ci ha permesso di muoverci lungo il percorso e di ridurre lo sforzo necessario. Per il passaggio dei cavi attraverso i tubi è stato scelto un argano a motore, che può essere fissato al livello dei binari. Questo ci ha permesso di arrivare in luoghi dove era impossibile installare un verricello. Grazie all’eccellente cooperazione e collaborazione con l’organizzazione e all’impegno dei nostri collaboratori il progetto ha potuto essere realizzato entro i tempi e in buone condizioni.

Condividi l’articolo

Anche questo potrebbe interessarti

Top thema «Mobilità»