Anniversario Curea AG


25 anni di Curea Elektro AG: una storia memorabile

Marcel Rogentin

direttore unità operativa Curea

In 25 anni succedono tante cose. Ma solo se ci si ferma a fare un’analisi approfondita si riescono a cogliere appieno. In occasione del 25° anniversario di Curea siamo lieti di presentarvi i momenti più significativi e i traguardi più importanti dell’azienda.

Curea Elektro AG è stata fondata il 1° marzo 1995 da Hans-Peter Brunold e altri collaboratori. Marcel Rogentin, oggi direttore della società, è entrato in azienda come responsabile tecnico con il suo bagaglio di know-how già il 1° giugno 1995. Agli inizi il team di Curea era composto da circa dieci persone. Oggi, 25 anni dopo, l’azienda è cresciuta fino a superare i 50 collaboratori. Dalla precedente esperienza professionale, il fondatore e direttore dell’epoca portò in azienda i suoi contatti con i clienti, consolidandoli e ampliandoli costantemente. Nei primi anni Curea si occupava principalmente del segmento installazione cavi ed effettuava interventi per clienti e di servizio nel campo delle installazioni. Per i progetti più grandi negli ambiti tecnologie di posa e montaggio dei cavi, espansione della telefonia d’emergenza sulle strade nazionali, segnalazione, sistemi di illuminazione e impianti di controllo, si è instaurata una collaborazione ottimale con specialisti interni ed esterni. In questo modo Curea ha accumulato sempre più esperienza e know-how. Grazie al contributo di Marcel Rogentin è stato possibile coprire inoltre l’ambito di competenza impianti elettrici. A quel tempo, Curea si poneva come obiettivo anche di conformarsi ai requisiti legali della OIBT e di eseguire tutte le installazioni di impianti elettrici con i rapporti di sicurezza richiesti. In una fase molto precoce della storia aziendale si è deciso di affacciarsi anche al settore dei trasporti, compiendo i primi passi in questa direzione insieme al reparto installazioni. Questo segmento è diventato poi una delle colonne portanti di Curea Elektro AG.

Momenti importanti La storia di Curea Elektro AG è costellata di molti momenti importanti che oggi possiamo ripercorrere con orgoglio. Operando nei settori telecomunicazioni, trasporti ed energia, la nostra versatilità è il migliore biglietto da visita per dimostrare la nostra competenza ed esperienza. 1995–2005: un cliente prestigioso e una storia di successo fin dall’inizio Nel settore installazione cavi la Ferrovia retica è stata fin dagli inizi un cliente molto importante per noi, che ci ha permesso di avviare con successo la nostra attività commerciale. Già nell’autunno 1995 Curea è riuscita ad aggiudicarsi il lotto per gli impianti a corrente debole nella gara pubblica per il nuovo Tunnel Crapteig da Thusis in direzione San Bernardino. Eravamo una «new entry» in quel campo e abbiamo festeggiato quel momento eccezionale, perché la commessa ci offriva visibilità nel settore trasporti presso l’Ufficio tecnico dei Grigioni (TBA GR) e rappresentava al contempo una referenza importante, che testimoniava della competenza della nostra azienda nella realizzazione di tali progetti. A quel tempo il team contava già oltre dodici collaboratori. Con il motto «aufwärts, vorwärts, lichtwärts» (verso l’alto, in avanti, verso la luce), la Ferrovia retica ha avviato lo sviluppo della fibra ottica, decidendo di realizzare una propria rete con questa tecnologia. Curea si è avventurata nel settore della fibra ottica subito dopo la sua fondazione e ha continuato a specializzarsi, seguendo così la visione dei suoi fondatori. Come costruttore di reti per la FR abbiamo compiuto un’impresa pionieristica (sempre «in prima linea!») contribuendo allo sviluppo e all’ampliamento di aree in tutto il Cantone dei Grigioni. La Ferrovia retica, un cliente chiave, ha progressivamente implementato una rete in fibra ottica capillare lungo il tracciato ferroviario da stazione a stazione: una rete in fibra ottica di tutto rispetto e altamente qualificata, da costruire pubblicamente. Curea ha realizzato fin dall’inizio la posa dei cavi, le giunzioni delle terminazioni dei cavi e dei manicotti e le misurazioni per la fibra ottica. Il progetto è iniziato nei Grigioni centrali, continuando attraverso Prettigovia e valle del Landwasser fino all’Alta e Bassa Engadina. Anche la regione Surselva e il Bündner Oberland da Reichenau a Disentis sono stati raggiunti dalla rete in fibra ottica. Ancora oggi la Ferrovia retica è un cliente molto importante, dato che vengono continuamente istituite gare per progetti che riguardano la rete in fibra ottica, come rinnovamenti di linee e stazioni, aumento della capacità e ammodernamenti tecnici. Dopo lo sviluppo della rete per la FR, Curea ha vinto vari progetti di portata minore, media e anche più grande: nel 1998 per il TBA GR abbiamo realizzato i lotti degli impianti a corrente debole e a media tensione nella Galleria stradale di Sils e dal 1999 svariati lotti nella Galleria del San Bernardino: insieme ai partner del consorzio, Curea si è occupata del lotto di rinnovamento dell’impianto d’illuminazione della galleria lunga 6,6 km, una commessa che doveva essere realizzata esclusivamente di notte, in condizioni più complesse. Altri lotti importanti sono stati l’espansione dell’infrastruttura delle postazioni operative e di polizia di San Bernardino Sud, il rinnovamento dei sistemi di batterie e UPS nelle centrali del tunnel e il lotto complessivo dei collegamenti in fibra ottica nord-sud e vari impianti di segnalazione. Il progetto complessivamente è durato dal 1999 al 2003. Parallelamente al grande progetto della Galleria del San Bernardino, Curea e altri partner hanno anche potuto realizzare tutti i sistemi di cavi per la Galleria della Vereina della FR, aperta il 19 novembre 1999. Questo lavoro comprendeva la posa e il montaggio di impianti a media e bassa tensione, del sistema di cavi a 66 kV, di sistemi di telecomunicazione, impianti cabina scambi e sistemi di sicurezza, nonché di cavi in fibra ottica per l’importante rete di comunicazione.

Dopo qualche tempo, Curea ha raggiunto un altro traguardo significativo quando nel 2003 ha vinto l’appalto per il lotto di risanamento EES nel Tunnel Munt la Schera della centrale elettrica engadinese EKW Zernez. Una particolarità del cliente EKW è che ha deciso di assegnarci nuovamente una commessa per un’altra grande opera di risanamento nell’autunno 2019, anche se Curea era arrivata al secondo posto in termini di offerta di prezzo. Le referenze specialistiche, i buoni contatti con il cliente e il nostro know-how hanno costituito una solida base per la rinnovata fiducia e l’ottenimento di questo incarico. Marcel Rogentin lo ricorda volentieri, poiché ha potuto assistere al suo sviluppo nel corso di molti anni, acquisendo numerose e ottime esperienze grazie al progetto.

Solo pochi anni dopo l’apertura della Galleria della Vereina, Curea si è aggiudicata anche l’estensione aggiuntiva del sistema di sicurezza e di illuminazione dei marciapiedi lungo 19 km. Questo potenziamento è stato voluto dall’Ufficio federale dei trasporti. Con l’installazione dell’illuminazione per le vie di fuga nella Galleria Vereina la sicurezza è stata ulteriormente migliorata applicando il concetto di allarme e salvataggio.

2005–2012: sede aziendale di proprietà e relazioni durature con i clienti

La costruzione di una nostra sede aziendale era un obiettivo importante e una pietra miliare per il futuro di Curea Elektro AG. Nel 2004 Curea ha acquistato un terreno edificabile di 3750 m2 nella nuova zona industriale di Tardisland Landquart. Nello stesso anno, sul fondo acquisito è partita l’edificazione dell’attuale capannone e dell’edificio per uffici. Esattamente 10 anni dopo la sua fondazione, il 1° aprile 2005 l’azienda si è trasferita da Coira alla sua nuova sede. Praticamente nello stesso periodo anche la FR ha trasferito completamente il suo servizio tecnico cavi e il suo magazzino materiali da Coira a Landquart, il che ci ha portato vantaggi logistici e ha permesso di creare interessanti sinergie. Anche il nuovo centro d’intervento per le infrastrutture della FR a Landquart, inaugurato l’anno scorso, ha portato a un continuo e proficuo consolidamento della collaborazione con i principali addetti alle infrastrutture.

Nel 2005 Curea ha compiuto un altro passo verso il futuro. Con l’opera Tunnel Gotschna circonvallazione Klosters si sono sviluppate competenze fondamentali per l’implementazione degli equipaggiamenti di esercizio e sicurezza nelle vie di fuga e nei cunicoli di sicurezza. Nel Cantone GR il Tunnel del Gotschna è stata la prima infrastruttura a essere dotata di un cunicolo di sicurezza dopo il devastante incendio nel Tunnel del Gottardo. Il progetto è stato inserito in una gara d’appalto dell’Ufficio tecnico dei Grigioni e Curea si è aggiudicata i lotti degli impianti a corrente forte, a corrente debole e in fibra ottica, così come lo sviluppo dei centri di controllo delle infrastrutture. Curea ha partecipato anche a un consorzio per l’installazione del sistema di cavi a media tensione. Per garantire al cliente risorse e capacità, considerata la portata del lotto degli impianti a corrente forte, è stato formato un altro consorzio di cui Curea Elektro AG ha assunto la direzione, coordinando quattro aziende partner. Nel frattempo, Curea è cresciuta integrando fino a circa 35 collaboratori. Il progetto ha rappresentato per noi la più importante vetrina come PMI fino a oggi ed è durato dal 2004 al 2007. Durante questi anni abbiamo accumulato un enorme know-how e sviluppato documentazione tecnica e linee guida insieme a ingegneri, direttori dei cantieri e committente, che si sono fin da subito imposti come standard di riferimento. Per noi era chiaro: «vogliamo lavorare così anche in futuro». Questa base ha confermato e rafforzato le nostre referenze.

Successivamente i progetti si sono susseguiti uno dopo l’altro. Curea ha trasferito l’intera squadra tunnel da Klosters a Flims per i lotti degli impianti a corrente forte, debole e fibra ottica nell’ambito dell’opera circonvallazione di Flims 2007-2009. Lì abbiamo lavorato per il TBA GR per altri due anni. Anche in questo progetto siamo stati affiancati dai partner del consorzio nel lotto degli impianti a corrente forte. Le gare d’appalto e le commesse riguardavano gli stessi lavori su scala paragonabile al progetto del Tunnel del Gotschna. Allo stesso tempo Curea ha continuato a realizzare e implementare progetti per cablaggi e fibra ottica per la Ferrovia retica. In questo periodo avvincente e pieno di incarichi di vario tipo, nel 2010 Curea ha raggiunto un traguardo speciale, festeggiando i 15 anni dell’azienda con i nostri collaboratori. Da 2011 al2012 Curea si è occupata di un importante risanamento che ha interessato il sistema di illuminazione e la centrale nel Tunnel di Chlus, lavorando per la prima volta per l’Ufficio federale delle strade (USTRA). Intorno al 2010 la responsabilità delle strade nazionali è passata dall’Ufficio tecnico all’USTRA. Da quel momento in poi gli appalti per le strade nazionali N13 e N28 sono stati gestiti dal nuovo committente, mentre la supervisione tecnica dei progetti e la manutenzione continueranno ad essere gestiti e garantiti dall’Ufficio tecnico.

2013–oggi: Curea entra in Arnold AG e sviluppa ulteriormente il settore telecomunicazioni e fibra ottica FTTH L’acquisizione di Curea Elektro AG da parte di Arnold AG il 1° ottobre 2012 ha segnato una nuova direzione per l’azienda. Il passaggio da un’impresa gestita da un titolare al ruolo di società affiliata ha richiesto molte riflessioni, discussioni, confronti e tanto tempo. Dopo l’uscita del titolare nel 2013, Marcel Rogentin ha assunto la direzione il 1° gennaio 2014, iniziando a riconfigurare e riorganizzare le strutture e i processi dell’unità operativa per allinearsi alle divisioni Arnold. Il settore trasporti era sempre stato tra i principali ambiti di competenza di Curea e anche in progetti per energia e telecomunicazioni aveva già sviluppato un vasto know-how. Abbiamo cercato di creare delle sinergie in modo mirato. Arnold si è posizionata sul mercato concentrandosi sullo sviluppo della fibra ottica fino all’abitazione (FTTH) con il contratto di partnership nazionale «progetto Swisscom». Dopo questa fase di avviamento e di strategia con la nostra società madre, siamo finalmente entrati nel settore FTTH. Il FTTH era un importante mercato in crescita con una forte partecipazione di Swisscom. Curea ha potuto realizzare per Arnold progetti per la fibra ottica Swisscom nel Cantone dei Grigioni. In questa avventura ci siamo potuti avvalere delle sinergie con Arnold AG, nonché della nostra esperienza e competenza maturata negli anni 2009-2012 con l’espansione del progetto fibra ottica della Stadtwerke SG, che ci hanno dato sicurezza e dimestichezza per gli interventi in ambito di telecomunicazioni. Poco dopo Curea ha registrato un incremento del personale, e uno dopo l’altro, fino a 10 nuovi collaboratori si sono uniti al settore telecomunicazioni. Nel corso degli anni il team di telecomunicazioni di Curea è cresciuto fino a 24 persone. Negli anni 2013-2016, durante i quali abbiamo ampliato la rete FTTH di Swisscom e sviluppato ulteriormente il settore, si sono aggiunti altri clienti come l’azienda municipale per l’elettricità e l’acqua della città di Buchs e le centrali elettriche del Liechtenstein (LKW), che hanno fatto costruire una propria rete FTTB. Questi importanti progetti riguardano fondamentalmente la copertura capillare della rete in fibra ottica e l’avanzamento della digitalizzazione. Con questi clienti sono stati concordati obiettivi annuali per le utenze e i collegamenti domestici in fibra ottica. Il contratto con la città di Buchs durerà fino al 2021/2022 e quello con le LKW fino al 2022/2023. La procedura di attuazione è sempre pianificata cella per cella o quartiere per quartiere, dando priorità alle realtà industriali, commerciali, amministrative nel piano di sviluppo. Nel settore delle telecomunicazioni, in futuro verrà prestata particolare attenzione al progetto di rete a banda ultra larga dei Grigioni. Il Cantone vuole portare avanti la digitalizzazione e lo sviluppo di una rete in fibra ottica capillare, sostenendola con incentivi adeguati. Curea ha già avuto modo di collaborare a un concetto regionale, dimostrando così il nostro know-how e la nostra esperienza nella costruzione di reti in fibra ottica.

Anche la legge federale LDis per stazioni ferroviarie a misura di disabile ha dato il via a numerosi progetti e investimenti nel nostro Cantone. Negli ultimi anni abbiamo potuto realizzare diversi progetti per la FR, tra cui le importanti stazioni di Ilanz, Davos e St. Moritz. Quest’ultima doveva essere finita in tempo per i Campionati mondiali di sci alpino nel febbraio 2017, momento molto atteso anche da noi.

Temi attuali nell’ambito ingegneria dei trasporti/traffico stradale come l’ampliamento dei cunicoli di sicurezza e il rinnovamento degli equipaggiamenti di esercizio e sicurezza sono ancora di centrale importanza per noi. Negli ultimi anni sono stati realizzati con successo e competenza numerosi progetti per l’USTRA e l’Ufficio tecnico dei Grigioni. Ci siamo specializzati nell’installazione di sistemi di guida ottica, illuminazione di sicurezza e segnalazione, conversione a sistemi di illuminazione a LED, progetti specifici per fibra ottica e sistemi di ventilazione e monitoraggio. Con i progetti Tunnel Landwasser, Isla Bella, Rofla, Traversa, Bärenburg, Saas e Küblis abbiamo potuto ampliare ulteriormente le nostre referenze. Tra i principali traguardi raggiunti ricordiamo la costruzione della nuova rotonda di Coira Sud e il progetto di fibra ottica Transit al confine cantonale SG-TI.

Il progetto finora più grande e più impegnativo affrontato da Curea è la Deviazione San Gallo, che sarà completata verso la fine del 2021. Un’opera elaborata con molte installazioni temporanee che assicura il funzionamento dell’autostrada urbana. Il trasferimento dell’intera infrastruttura per la centrale in container mobili rende il progetto un’impresa molto avvincente con ricorso a una tecnologia unica. Le numerose operazioni di commutazione, mantenendo e garantendo la sicurezza operativa, rendono il progetto molto complesso e richiedono conoscenze specialistiche ben fondate e competenza da parte di tutti i collaboratori.

Il mercato in cui vogliamo crescere e consolidarci in futuro è il settore energetico. Qui Curea può contare sulle sue referenze esistenti e, con la nuova struttura organizzativa 2021, consentire un migliore indirizzamento degli incarichi per l’ambito energia. Avere le FFS come nuovo cliente e realizzare commesse in questo settore con il nostro team Curea è per noi motivo di orgoglio e soddisfazione. Negli ultimi 25 anni e da quando Curea fa parte del Gruppo Arnold, siamo stati in grado di realizzare numerosi progetti interessanti e di valore in tutti gli ambiti di competenza e con molti altri clienti fedeli. Svilupparci costantemente, crescere e garantire i posti di lavoro sono gli obiettivi e i traguardi fondamentali dell’azienda. Il nostro forte radicamento regionale nonché le relazioni e le partnership di valore e di lunga durata con i clienti sono tra i nostri fattori di successo.

Curea Elektro AG è orgogliosa dei suoi collaboratori, dei suoi clienti e partner e dei traguardi storici che abbiamo raggiunto insieme negli ultimi 25 anni. Abbiamo un ottimo posizionamento nei nostri tre pilastri energia, trasporti e telecomunicazioni, che vogliamo consolidare e rafforzare. Esprimiamo ringraziamenti sentiti al nostro team, che affronta ogni sfida e lavora ogni giorno con passione e dedizione. Naturalmente intendiamo mantenere lo spirito pionieristico e la posizione in prima linea che ci contraddistinguono in termini di motivazione e di obiettivi. È con ottimismo ed entusiasmo che guardiamo al futuro e come azienda vogliamo lavorare per plasmarlo affinché la nostra storia di successo continui per altri 25 anni e oltre.

Condividi l’articolo

Anche questo potrebbe interessarti

Top thema «Mobilità»