Telecom Progetto 2


Contratti di manutenzione operatori internazionali

Michel Steiner Responsabile di progetto, Svizzera occidentale, Ecublens

La dorsale delle reti in fibra ottica forma degli anelli che collegano le città principali in tutta Europa. In Svizzera queste reti passano da Ginevra a Zurigo e da Basilea a Lugano. La copertura geografica di Arnold AG è particolarmente indicata per questo tipo di contratto di manutenzione.

Con velocità di trasmissione di diverse centinaia di Gbit/s, è essenziale garantire affidabilità. Operiamo in 17 siti in tutta la Svizzera e sulle linee dell’infrastruttura esistente. Arnold esegue la manutenzione e il rinnovamento delle attrezzature terziarie nei siti di installazione (rilevazione ed estinzione di incendi, climatizzazione, gruppo elettrogeno di emergenza, quadro elettrico in bassa tensione, stazione di energia da 48 V, sistemi di trasmissione di allarmi tecnici, accesso, ecc.) I nostri team realizzano interventi di deviazione sulla rete insieme ai centri di supervisione degli operatori. Inoltre, siamo gli interlocutori delle autorità per quanto riguarda i beni degli operatori. Arnold coordina così, nel rispetto delle norme vigenti, tutti i lavori che si svolgono nelle vicinanze o sulle infrastrutture di terra (cavi in fibra ottica a lunga distanza, canaline, scatole e camere di giunzione). In caso di intervento correttivo, il nostro supporto tecnico collabora con il servizio di picchetto per fornire la competenza e la metodologia di riparazione necessarie al corretto svolgimento dei lavori e al ripristino allo stato iniziale degli impianti e degli equipaggiamenti sia nei siti di installazione che nelle infrastrutture di terra.

Fun Facts:

Dal 2018 al 2023 l’USTRA è impegnata in lavori importanti per costruire il nuovo raccordo autostradale Grand-Saconnex a Ginevra. Fin dallo studio nel 2013, Arnold è regolarmente coinvolta nella definizione delle zone di conflitto e nell’implementazione di soluzioni tecniche. Tra i progetti e la realtà sul campo, c’era grande incertezza sulla fattibilità di una messa in profondità delle reti di 4 m. Una scommessa vinta il giorno dello scavo, con un margine di 10 cm!

Condividi l’articolo

Anche questo potrebbe interessarti

Top thema «Mobilità»