Acqua Progetto 4


Videoispezione delle canalizzazioni di Toffen

Beat Tanner

Vendite / responsabile di progetto, Arpe AG, Belp

Grazie a una chiara suddivisione dei costi e nonostante un imprevisto carico di lavoro extra Arpe AG ha potuto effettuare con efficienza due incarichi di videoispezione sulle condutture fognarie del Comune di Toffen. Sin dall’inizio, i progetti hanno portato ad Arpe AG altre commesse di risanamento.

Per il Comune di Toffen, Arnold aveva già eseguito in passato piccoli lavori di lavaggio delle condotte ed era anche ben nota a Bruno Beck, responsabile comunale per l’edilizia, per precedenti lavori in altri comuni. L’amministrazione comunale di Toffen, 2500 abitanti e un’altitudine di 527 m s.l.m. nella valle della Gürbe, necessitava di una videoispezione di tutti gli impianti fognari privati per le acque reflue e le acque meteoriche nell’ambito del progetto ZpA (registrazione dello stato degli impianti privati di evacuazione e depurazione delle acque di scarico). In una prima fase si dovevano ispezionare le condutture private, a partire dalle condotte principali comunali fino al pozzetto di raccolta nell’edificio. Anche le condotte principali comunali sono state esaminate e videoispezionate, come parte di un controllo periodico previsto dal piano generale di smaltimento delle acque (PGS) e secondo i requisiti dell’Ufficio per la gestione delle acque e dei rifiuti (AWA). Già nel 2018, il Comune di Toffen aveva organizzato una procedura di gara pubblica sulla base di un’ampia indagine planimetrica e di una progettazione in tre fasi da parte dello studio di ingegneria Kissling + Zbinden AG Spiez. Tra le aziende invitate, Arpe AG è riuscita a convincere l’amministrazione comunale con la sua offerta aggiudicandosi l’appalto nell’estate 2019. Fino a oggi il progetto è stato gestito dalla sede di Belp sotto la direzione di Beat Tanner. I servizi offerti comprendevano l’esame della rete di 41 km di condutture private in un lasso di tempo di tre anni fino a maggio 2021. Nel frattempo, è stata indetta un’offerta separata per il controllo delle condutture PGS, anch’essa vinta da Arpe. Per coordinare al meglio i lavori, mantenendo al contempo una chiara suddivisione dei costi, era necessario un rigoroso controllo del progetto.

Fun Facts:

Nonostante gli impedimenti dovuti al coronavirus, Arpe AG finora è stata fortunatamente in grado di svolgere il suo lavoro senza interruzioni. Si è creato un rapporto aperto e amichevole con i residenti e i proprietari delle abitazioni interessate e i tecnici ogni tanto hanno potuto rifocillarsi con uno spuntino offerto dagli abitanti.

Le condizioni generali erano in buona parte idonee, come Arpe ha potuto constatare già in una fase iniziale del progetto ZpA. Tuttavia, una volta sul posto è stato subito chiaro che c’era circa il 30% in più di condutture rispetto ai 41 km mostrati e stimati dai progetti. Per Arpe è stata una bella sfida che ha richiesto di lavorare nel modo più efficiente possibile per contenere i costi nonostante il lavoro extra, soprattutto perché i proprietari dovevano essere informati in anticipo prima di accedere nelle proprietà private al fine di effettuare le ispezioni. Fortunatamente, la collaborazione con i proprietari è stata piuttosto agevole e priva di complicazioni: un vero punto forte del progetto. Nel frattempo, le enormi quantità di dati delle registrazioni dovevano essere accuratamente strutturate e archiviate. Un processo assicurato da costanti controlli giornalieri e settimanali e, se necessario, dall’intervento del responsabile di progetto Jens Pelzner e del reparto vendite. Attualmente, Arpe AG sta effettuando in parallelo gli incarichi PGS nel Comune di Toffen. È stato particolarmente gratificante che già nella prima fase delle videoispezioni per il progetto ZpA siano arrivate anche le commesse di risanamento. Nei prossimi quattro anni, quindi, Arpe AG sarà occupata a eseguire ogni anno lavori di risanamento su condutture private e pubbliche. Nell’ambito di questi interventi, ci saranno ulteriori ispezioni ZpA sulle rimanenti condotte nel massetto di singole proprietà, potenzialmente risultanti in ulteriori commesse di risanamento.

This video has been disabled until you accept marketing cookies.Manage your preferences here or directly accept targeting cookies

Condividi l’articolo

Anche questo potrebbe interessarti

Top thema «Mobilità»