Wasser Progetto 5


Riparazione senza scavo di saracinesche

Urs Kupferschmid

Gestione prodotti, Hinni AG, Biel-Benken

Il nome Hinni AG fa subito pensare agli idranti, a cui l’azienda deve in effetti la sua notorietà. Tutti gli idranti installati in Svizzera da 1896 vengono revisionati alla massima pressione di rete da Hinni, che ha usato la sua competenza e pluriennale esperienza per sviluppare un nuovo sistema.

L’evoluzione di Arnold non conosce soste, in un processo che punta tutto sull’innovazione, con l’impiego delle tecnologie e dei metodi più recenti. Così Hinni AG ha approfittato degli incontri con i clienti per abbinare la revisione degli idranti alle riparazioni senza scavo di saracinesche. Le discussioni hanno evidenziato la necessità di rimuovere componenti come l’asta o il dado senza applicare alcuna forza diretta sulla saracinesca. Il pericolo di una rottura dell’alloggiamento è considerevole in una saracinesca di oltre cent’anni. Detto, fatto. I test più disparati si sono susseguiti per settimane, fino all’individuazione di una variante praticabile, seguita dalla messa a punto del prototipo presentato all'Aqua Pro Gaz di Bulle dal 5 al 7 febbraio 2020. L’entusiasmo dei clienti alle oltre 60 dimostrazioni di questi tre giorni ci ha confermato che eravamo sulla strada giusta. Tuttavia, a metà del 2020 abbiamo subito una battuta d'arresto: la rottura nella meccanica di un importante componente del prototipo ha bloccato per diverse settimane la serie di test, che successivamente è comunque ripresa. La revisione delle saracinesche senza lavori di scavo offre ai nostri clienti una nuova soluzione. Una riparazione effettuata dal cliente, compresi i lavori di scavo, comporta costi tra CHF 5000 e CHF 10000, che scendono a circa CHF 750, materiale incluso, se l’intervento è eseguito dalla ditta Hinni. L’operazione viene condotta dall’alto, attraverso il dispositivo di comando esistente della saracinesca e per questo non richiede scavi. Nonostante lo spazio ristretto, nel dispositivo di comando è possibile sostituire l’asta della saracinesca fino a una profondità del pozzetto di 2,2 metri.

Condividi l’articolo

Anche questo potrebbe interessarti

Top thema «Mobilità»