Trasporti Progetto 10


Un’alimentazione sicura per la linea del Bernina

Stefan Koch, Responsabile di progetto, Curea Electro AG, Landquart

Nel progetto di adeguamento della stazione di Pontresina della Ferrovia retica, a cui partecipa Curea Elektro AG, l’azienda ha ottenuto una commessa aggiuntiva per il rinnovo di un posto di sezionamento per la linea del Bernina. I lavori si sono svolti senza intoppi grazie alla buona pianificazione.

La Ferrovia retica ha avviato un intervento di ristrutturazione e ampliamento della stazione di Pontresina dal 2020 al 2022. Curea Elektro AG e la società ferroviaria intrattengono da tempo ottimi rapporti. Grazie alla sua competenza, già nota al cliente, all’inizio del 2020 Curea Elektro AG ha avuto la meglio contro altre tre aziende vincendo la gara per quest’opera. Dopo alcuni interventi preliminari eseguiti da Curea Elektro AG, i lavori veri e propri avranno luogo per la maggior parte nel 2021 e nel 2022. Nella primavera del 2020 la Ferrovia retica ha richiesto una commessa aggiuntiva a Curea Elektro AG per lavori di rinnovo, cablaggio e montaggio in un posto di sezionamento. Nello specifico si trattava di sostituire un posto di sezionamento da 1000 V in corrente continua con uno nuovo. Il lavoro comprendeva il tesaggio di cavi per l’alimentazione dal raddrizzatore, l’alimentazione della linea aerea di contatto per la ferrovia del Bernina dal posto di sezionamento e la realizzazione di quattro terminazioni esterne e due interne. L’esecuzione ha avuto luogo con i lavori preliminari sugli impianti a cavo e una commutazione notturna intensiva. La fase di pianificazione per questo sottoprogetto includeva l’organizzazione delle risorse e l’ordinazione dei materiali. Dopo alcune settimane di lavoro, all’inizio di settembre si sono potuti avviare gli interventi.

Fun Facts:

Curea Elektro AG è particolarmente orgogliosa del suo team di collaboratori altamente motivati che hanno svolto con padronanza questo compito impegnativo. In questo modo abbiamo contribuito anche alla linea del Bernina, parte del patrimonio mondiale UNESCO «Ferrovia retica nel paesaggio culturale Albula/Bernina».

Il successo di un incarico di questo tipo dipende dalla preparazione del lavoro. L’attenta programmazione ha dato i suoi frutti soprattutto quando si è lavorato in notturna. Di notte sono necessarie una maggiore flessibilità e rapidità nelle operazioni. In questo caso particolare, oltre ai cinque collaboratori Curea, erano presenti sul posto numerose altre persone e aziende, che svolgevano tutte diversi tipi di lavori in parallelo. La commessa richiedeva pertanto un adeguato coordinamento delle attività. In totale l’intervento relativo al posto di sezionamento è durato due giorni e una notte. Il primo giorno Curea ha effettuato i preparativi necessari e ha eseguito tutti i tesaggi dei cavi con GKN 1×630/300 mm2. Il secondo giorno si è proceduto a realizzare per quanto possibile i tre collegamenti al posto di sezionamento, uno al palo e due al raddrizzatore, preparandoli per la commutazione notturna. Infine, nella notte tra il 30 settembre e il 1° ottobre 2020, ha avuto luogo la commutazione notturna con la disattivazione dei cavi dal posto di sezionamento esistente, la costruzione delle quattro risalite ai pali e i collegamenti al raddrizzatore. Dopo che l’ultimo treno ha lasciato la stazione alle 8 di sera, si è dato inizio ai lavori, che dovevano essere completati entro le 6 del mattino, in modo che il servizio della linea del Bernina potesse riprendere in tempo. In questo progetto, breve ma intenso, Curea Elektro AG ha lavorato con materiali e attrezzature insoliti, come cavi con una sezione di 630 mm2 e gli strumenti di pressatura necessari. Programmare il lavoro notturno e coordinarsi con le altre aziende coinvolte ha richiesto senza dubbio un’elevata capacità di adattamento. Grazie alla grande flessibilità del team, tuttavia, tutto è andato liscio e si è svolto nei tempi previsti, dalla disattivazione del «vecchio» posto di sezionamento alla messa in funzione del nuovo sistema.

Condividi l’articolo

Anche questo potrebbe interessarti

Top thema «Mobilità»